Al calar del sole

Corso di Italiano Parte 1

15 novembre 2016

C: Si, si ho capito.

G: Hai capito davvero?

C: Si, si hai capito.

G: No guarda che non ti ho corretto!

C: Cosa è “retto”?

Niente, ricominciamo.

Christoffer ha deciso che vuole imparare l’italiano. E ha anche deciso che il miglior modo per impararlo sia ascoltare me e cercare di rispondermi. Quindi qualche volta eliminiamo l’inglese dalle nostre vite e ci diamo all’italiano.

Dico la verità? Non volevo: se lui impara l’italiano significa inequivocabilmente che io devo imparare lo svedese. Ero quindi restia finché non ho scoperto quanto sia assolutamente uno spasso.

Così niente, ho deciso che dovevo condividerlo con voi.

(Conversazione di domenica sera. Domenica, in Svezia, era la festa del papà)

G: Allora, cosa hai fatto oggi?

C: Allora, si certo, oggi io andaro alla casa della mia mama e del mio papa.

G: Il tuo papa?

C: Si, ma no papa Francesco, mio papa Goran.

G: Ho capito. E come mai sei andato dai tuoi?

C: Cosa è i tuoi?

G: Intendo i tuoi genitori.

C: Ah si, si, io andaro alla casa dei tuoi genitori perché oggi non buon compleanno Goran, ma auguri a tutti i papa.

G: Vuoi dire che è la festa dei papà?

C: Si, si, davvero!

G: E cosa gli hai regalato?

C: Matilda e Patrick gli hai regalato un robotto.

G: Un robot? E cosa fa questo robot?

C: Questo robotto fa i Beatles sull’immagine.

Ok, adesso voi mi dite che cavolo fa sto robot secondo questa descrizione che, secondo Christoffer era chiarissima e secondo me per niente. Seguono comunque 13 minuti nei quali io descrivo in mille modi la copertina più famosa dei Beatles.

Alla fine era CAMMINANO, i Beatles sulla copertina camminano e così fa quello stupido robot: cammina.

Mi dite che problemi ha Christoffer se, per farmi capire il verbo camminare, mi parla della copertina dei Beatles?

url.jpg

G.

You Might Also Like

1 Comment

  • Reply Alice 1 maggio 2017 at 22:11

    Hahaha
    Come procede con lo svedese?

  • Leave a Reply