Al calar del sole

YEAHH!!!

25 settembre 2016

YEAHH – Young European for Active and Healthy Habits

Cercando lavoro capitano cose brutte, tipo che non trovi lavoro. Ma capitano anche cose belle tipo che ti ritrovi in un progetto che non sapevi esistesse.

E quindi, come risposta ad un’autocandidatura, mi viene proposto di fare parte di un progetto dell’Unione Europea a Budapest. Come se non mi ispirasse abbastanza, mi dicono che l’associazione vuole “investire” sulla mia persona e quindi è tutto spesato. Faccio finta di doverci pensare per un pò e poi accetto.

Ecco perchè vi scrivo da un ostello sperso tra le colline che circondano Budapest che, per la cronaca, sono proprio belle.

Italia, Portogallo, Lituania, Slovacchia, Bulgheria e Ungheria unite in un progetto dell’UE per ricordarci/insegnarci quanto sia importante volerci bene allenando il corpo e il cervello.

Non mi sembra sia necessario dirvi quanto sia felice.

E lo sono specialmente perchè sto entrando in contatto con 3 culture che conosco poco e non direttamente. Quindi, mamma, preparati perchè l’Ostello Renzi apre un pò i suoi orizzonti che non sono mai abbastanza ampi!

Articolo cortissimo, solo per dirvi che vi penso dall’Ungheria e che qualche volte le cose che devono arrivare, arrivano in modi improbabili. E che qualche volta è bello anche non progettare e prendere un pò quello che capita. Perchè, chi lo dice come sarà la mia vita?

 

image

“Forse che si fa quello che si può, forse che si fa quello che capita”

G.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply